Sul finire di San Valentino

Non me l’aspettavo. E siccome sono di norma le attese che influenzano le nostre reazioni, oggi sono stata favorevolemente colpita da un film che dal titolo italiano sembrava l’ennesima stupida commedia americana.

Si intitola Se mi lasci ti cancello, calcando i già noti Se scappi ti sposo e via dicendo, ma in inglese suonava completamente diverso: Eternal sunshine of a spotless mind.

Il titolo, infatti, riprende un vero di un sonetto di Alexander Pope (e non di “Papa Alessandro” come equivoca una sbadatissima Kristen Durst nelle parti della  segretaria del medico cancella-menti):

How happy is the blameless vestal’s lot!
The world forgetting, by the world forgot.
Eternal sunshine of the spotless mind!
Each pray’r accepted, and each wish resign’d.

(siccome a san valentino siamo tutti più buoni – no quello era natale – ecco la traduzione da wiki che non mi è costata più di un CTRL-C e un CTRL-V)

Com’è felice il destino dell’incolpevole vestale!
Dimentica del mondo, dal mondo dimenticata.
Infinita letizia della mente candida!
Accettata ogni preghiera e rinunciato a ogni desiderio.)

La trama non è delle più complesse: una tipa si fa cancellare pezzi della sua vita per una delusione amorosa e altrettanto fa il suo compagno, ma poi ovviamente ci ripensano e cercano di salvare il salvabile.

Però lo svolgimento è molto raffinato, la recitazione intensa ed il cambio repentino di scenari ragguardevole.

Sarà che è san valentino (minucoscolo per non dargli troppa importanza), e il film inizia proprio in quel giorno, ma in un momento di immotivato e smielato ottimismo (che come ormai avrete capito non mi è consono) potrei anche pensare di consigliarvelo.

Senza alcuna reponsabilità penale si intende.

Annunci

7 risposte a “Sul finire di San Valentino

  1. E.S.O.A.S.M. è un nuovo classico, per molti è un film culto, e io sono tra quei molti, ti consiglio gli altri film del regista (Michel Gondry), in particolar modo “L’arte del sogno”, tutta la “visionarietà” del film è da attribuire a lui e alla sua cifra stilistica, ma non poco ha contribuito la mano di Charlie Kaufman, il più bravo sceneggiatore d’oltreoceano (“confessioni di una mente pericolosa”, “Essere John Malkovic”, “Il ladro di orchidee”)

    P.S. Quando il film è uscito il titolo era solo quello italiano che tu hai citato, ma uscito in dvd, la copertina riportava il titolo originale e solo sotto, a mo’ di sottotitolo, quello italiano.

  2. adoro questo film ma fa un male cane. cane davvero. e concordo con barabba (anche se non ne so un granchè di cinema), ha stile da vendere.

  3. Bellissimo film! Ottimo consiglio…Vorrei anche l’indirizzo del cancellino mentale….

  4. Ho rischiato di non vedere questo film a causa della pessima traduzione italiana del titolo.
    Vi consiglio di dare un’occhiata anche ai videoclip di Michel, tra i tanti quello realizzato per la canzone let forever be dei Chemical Brothers è sensazionale.

  5. @ barabba, andy e andrea: sembra che io debba proprio appronfondire la questione. Questa volta almeno san valentino non mi è servito solo ad alzarmi il colesterolo!

    @martina: io ti consiglierei piuttosto di mandare dal dottore cancella- menti tua suocera e chiedergli di cancellare voi dalla sua testa. quasi quasi credo sarebbe meglio!!!

  6. Io però preferisco John Donne

    BUSY old fool, unruly Sun,
    Why dost thou thus,
    Through windows, and through curtains, call on us?
    Must to thy motions lovers’ seasons run?
    Saucy pedantic wretch, go chide
    Late school-boys and sour prentices,
    Go tell court-huntsmen that the king will ride,
    Call country ants to harvest offices;
    Love, all alike, no season knows nor clime,
    Nor hours, days, months, which are the rags of time.

  7. E di titoli tradotti malissimo fino a far perdere il senso del film ce ne sono moltissimi, uno fra tutti “Wag the Dog” (http://en.wikipedia.org/wiki/Wag_the_Dog) tradotto in italiano “Sesso e potere”. Di scene di sesso non ce n’è manco una, mentre è una riuscitissima riflessione su media e potere.
    Ed è molto divertente, lo consiglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...