invasione greco romana

Non seguo il calcio, per nulla. Per essere più precisi so a mala pena come si gioca (ricordi del calcetto infantile: in un centro estivo, mi ricordo vinsi anche una coppa picchiando dei bambini e segnando previa minaccia verbale/fisica al portiere – uno di quei casi in cui vorrei scrivere una sorry note!).

Non seguo alcuna squadra e sopratutto tendo a ignorare qualsiasi partita sia alla tv sia nella vita reale.

Questo provoca non pochi problemi:

-rimango imbottigliata di domenica sulla tangenziale

-vengo assalita da folle di hooligans

-non trovo nessun panino al mio chioschetto preferito

Ora ieri ero serenamente a fare una passeggiata a villa Borghese quando un bus quasi mi investe. Non faccio in tempo a capire che cosa accada che vengo investita da una folla di greci urlanti.

Provo ad andare verso un carabiniere che mi scambia per tifosa e mi comincia a dire informazioni in un strano pseudoinglese. Temo che nel suo piccolo ci stia anche provando.

Dopo un pò capisco che c’è la partita Roma-Panathaikos (una versione greca delle nostrane Panatine – solo che ai romani fa venire l’indigestione!): tra champions, anticipi e posticipi vari ormai neppure i giorni infrasettimanali  (mi segnalano dalla regia, tranne i lunedì) si sta tranquilli.

Faticosamente raggiungo una fermata dell’autobus e mi riavvio verso casa e mi abbatto sul letto: cerco di dormire un pò quando sento le peggiori bestemmie, provenire dall’appartamento dei vicini.

Tempi duri aspettano le moderne Rita Pavone:

“Perchè perchè la domenica/mercoledì/giovedì mi lasci sempre soooola

per andare a vedere la partita di pallooone”

Hanno segnato i greci. Ho capito, è destino, non si dorme neppure oggi.

Annunci

Una risposta a “invasione greco romana

  1. Ma quante volte sarà già stata giocata, questa partita? Capisco lo spareggio, la bella… Ma continuare a rigiocarle venti, quaranta, cento volte?

    Come se facessero innumerevoli ripetizioni di serie tv tipo “come sarebbe My name is Earl se lui non avesse i baffi”, poi una in cui il fratello è magro, una in cui la lista del Karma sta su un foglietto verde…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...