la prima cosa bella

Venerdì sera sono andata a vedere un film niente male:  La prima cosa bella di Virzì, inconsapevolmente uno dei miei registi preferiti.

Inconsapevolmente, perchè ho visto i suoi film (Caterina va in città, My name is Tanino) e li ho amati molto, senza sapere che fossero suoi (questo vi da la misura di quanto io sia rincoglionita).

Alcuni suoi personaggi, alcune scene, credo,  descrivano l’Italia più di molti trattati di storia e documentari.

E finalmente dopo Roma, la Sicilia e l’America, Virzì torna a casa e racconta l’ambiente della sua città natale: Livorno.

E gli attori si adeguano: Micaela Ramazzotti,  Mastrandea e la Pandolfi (tutti e tre romani) prendono un insolito accento toscano, per la verità neppure troppo falso. Con la strada spianata la Sandrelli e Paolo Ruffini (che tanto l’accento non riesce a toglierlo neppure volendo).

Deliziosa è la Ramazzotti, che interpreta una bella e vitale mamma sola, che tira su i suoi figli tra casini e tragedie di vario tipo,  a discapito delle difficoltà e le malelingue, in una piccola città di provincia.

Come dice bene Bruno (Valerio Mastrandrea):

“Guarda che la nostra è una mamma molto importante… a me ha rovinato la vita, a lei anche, se magari vieni a conoscerla la rovina anche a te… non si sa mai!”

E’ un film insomma che strappa più di un sorriso e fa cantare (le “cantatine” sono tra i momenti migliori del film – insieme al remake del set de La moglie del prete).

Ed è così che ci si ritrova al buio a cantare, da soli o in compagnia come degli stupidi. Provare per credere.

Annunci

Una risposta a “la prima cosa bella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...