Una crema di caffè fa primavera

Arriva la primavera (nubi dovute a vulcani a parte) e finalmente tornano in bar e gelaterie varie leccornie estive: gelati, frulati, granite e non da ultima la crema di caffè.

Golosa di qualsiasi prodotto abbia visto, conosciuto e solo odorato caffeina o suoi derivati (cercando di combattere in ogni modo l’occhio calante), non potevo mancare di appassionarmi a questo delizioso preparato.

Ce ne sono principalmente di due marche: Eraclea e Crema del nonno. Io prediligo la prima: più cremosa e dolce.

Anche se il vero difetto è il prezzo che (anche se fissato da Eraclea a 1.10 per la coppetta piccola e a2.00 per la media; 1.50 da asporto) varia di bar in bar: ho visto al centro prezzi da strozzinaggio (rispettivamente 2.00 e 3.00 euri), riservati ad ignari turisti che cercano delicatezze italiane.

Intermezzo :

il mondo dei baristi si divide risaputamente in due categorie: i gentili e i tirchi. Mi spiego: i gentili sono quelli che se chiedi una pasta/cornetto/pizzetta  ti danno quella più grossa sorridendo; quelli tirchi scelgono possibilmente la più piccola e micragnosa. E così via per le gelaterie, tavole calde e chi più ne ha più ne metta.

Riportando questa teoria al nostro caso della crema di caffè ci sono quindi i baristi gentili, che ti decorano la coppetta a piacere, e i tirchi che te la servono così nuda e cruda: come l’insalata senz’olio e sale. Per carità, comunque buona, ma ti resta  la sensazione latente di essere stato leggermente fregato, che ti abbiano privato di qualcosa. Vedi davanti a te il glorioso poster Eraclea in cui si illustrano una ventina di diverse decorazioni: e tu guardi la tua coppetta spoglia e capisci che “è solo un esempio di presentazione”.

Un capitolo a parte meriterebbe la crema di caffè artigianale: ne ho assaggiata una spaziale in una gelateria in via di San Francesco a Ripa, al n° 129. Con sopra la panna, dolce e densa.

Quella gelateria è speciale: oltre ad avere il pistacchio vero (color grigio, non verde acceso color chimico) e un cioccolato fondente superdenso, è l’unica ad avere ancora il cono ad 1 euro.

Mmmh mi sa che nel week end so cosa fare. Siamo solo martedì?!? Ancora????Non si può anticipare?

Annunci

2 risposte a “Una crema di caffè fa primavera

  1. ciao,
    grazie per la visita e per il tuo commento! la comunicazione fra generazioni è essenziale, quindi ti ringrazio doppiamente.
    poi, un terzo ringraziamento perchè con il tuo scritto ho potuto sognare alcuni sapori dimenticati!
    francesca & Penelope va alla Guerra

  2. mmm buona la crema di caffe. Ne mangerei una subito se avessi la gelateria vicino…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...