Back to school: la carica delle guru

E’ qualche anno che ormai questo fenomeno imperversa: il back to school. Supermercati, centri commerciali, negozi d’abbigliamento, librerie e cartolerie si riempiono di grembiuli, cancelleria, agende e abbigliamento per il rientro a scuola. Come se ogni anno uno dovesse buttare alla discarica tutto quello che aveva preso l’anno scorso.

inciso: “Ma diamine” – direte voi – “non è forse questo il capitalismo!?!”. Vabbè lasciamo perdere.

E d’altronde anche sulla rete la febbre sale.

Youtube si sta riempiendo di video a tema: si moltiplicano i tutorial su outfit, acconcianture e persino sul contenuto della borsa per la scuola (cosa che ai miei tempi – non troppi anni fa- sarebbe stato considerato da sfigati).

C’è chi improvvisa una mini sfilata, chi parla alla telecamera a getto continuo e chi invece risponde alle domande delle fan.

Immancabile è arrivato anche il video della super-diva Michelle Phan.

Onestamente mi chiedo perchè consigli come prima cosa una protezione solare. Si parla di una scampagnata o del ritorno a scuola? A sua discolpa va considerato che probabilmente nelle scuole americane c’è spesso un cortile o un giardino. Nelle scuole italiane se c’è è inagibile dal 1945. Nel complesso questo è uno dei video sull’argomento più utili che ho trovato ( metafora dell’occhio/fiore a parte “your eye is like a flower: the longer and curlier the petals, the bigger the flower looks”).

Cavalca quest’onda ormai da qualche settimana anche DulceCandy87, studentessa di moda, che ormai credo abbia esaurito qualsiasi tipo di variante per questo repertorio. Il suo What’s in my school bag è destinato – purtroppo – a divenire uno tormentone/video tag.

E’ da notare che se la sua descrizione dei quaderni con gli sticker e le scritte colorate- tanto più se si considera che la fanciulla ha 23 anni suonati – solo qualche anno fa  sarebbe stata considerata da supersfigata, oggi oltre 330 mila persone si sono date la pena di assistere a questo noiosissimo show. E il cappello –  per inciso – fa un pò Alice (film ricordo a tutti del 1990).

Segnalo da ultimo un buon tutorial, sobrio e semplice anche nell’esposizione (adatto ovviamente anche per chi non deve tornare a scuola ma semplicemente vuole andare in ufficio cercando di non assomigliare a Joker):

Per le italiane credo dovremo aspettare qualche settimana: magari qualche cosa da Clio, che già si era cimentata sul tema. Speriamo bene.

Annunci

Una risposta a “Back to school: la carica delle guru

  1. Voglio tornare ai 14 anni per combinarmi così! ! ! ! !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...