Archivi tag: make up

Prodotti Make up Top 2010

Inizia l’anno ma non sono finiti i resoconti di quello precedente così il web pullula di classifiche di prodotti, film canzoni del 2010.

Tra le varie di mio interesse, ovviamente quelle sul make up.

Immancabile la lista dei prodotti top di Cliomakeup, che intelligentemente segnala anche prodotti che usa da anni ma che ha usato molto nel 2010.

Peccato però che segnali diverse  cosucce che non is trovano in Italia o che sono troppo care (per chi non lo sapesse alcuni trucchi – tra cui Clinique – in USa costano leggermente di meno). Da provare l’acqua struccante di Avene. Io confermo la qualità dei Matitoni Kiko: economici e versatili.

Anche Jeadorelemakeup ha raccontato i suoi prodotti (1 per tipologia): solo prodotti però che ha “scoperto” nel 2010. Da segnalare la palette Naked di Urban Decay (un must), con marroni, grigi, blu e nudi mat veramente belli,  e Enchanting Glamourland di Too faced, comoda perchè contiene oltre un gloss, uno shadow insurance (cioè un primer per ombretto, che per la cronaca è perfetto). Peccato segnali sopratutto prodotti un pò costosetti, tranne prodotti Madina, e talvolta introvabili.

LLa logorroica ma simpatica  Blair (juicystar07) con i prodotti scoperti nel 2010 o prima e usati tutto l’anno. Da provare, ma sicuramente caro, è il fondotinta di Laura Mercier (credo un pò difficile da trovare in Italia). Spiega poi la sua metodologia, un pò strana a dire il vero, di applicare due fondotinta: uno in polvere per fissare l’altro. Comunque non ho mai provato quindi non so. Un buon prodotto che consiglia, molto vario, è la Natural eye pallette di Too faced. Gli altri prodotti sono veramente difficili da trovare in Italia.

No potevo pensare di chiudere però senza la mia. Ecco alcuni dei miei prodotti preferiti del 2010, usati e scoperti (non siamo troppo speciosi!)  nel corso di tutto l’anno, da cui se volete potete trarre ispirazione:

– profumo: Un jardin sur le Nil di Hermès: fresco può essere usato d’inverno e d’estate. Prodotto caro, ma è me è stato regalato per Natale 😛

-smalto di Sephora Coleur multi-action, nel colore 03 blanc white: può essere usato da solo (per un effetto molto pulito) o come base per prendersi cura delle unghie.

occhi:

-il lemon aid di Benefit: un ombretto in crema giallo, usato anche come primer, che il lunedì mattinati fa sembrare un pò più salute nonostante le palpebre nere per l’insonnia

– i matitoni di Kiko (Long lasting stick eyeshadow): molto cremosi: buoni da soli o come base. Il mio preferito è antracite, base per uno smokey.

urban look eyeliner and khol: una delle poche automatiche in circolazione. Ora se vi piace il tratto sottile non è per voi ma se come me siete per la striscia dell’autostrada questo fa al caso vostro.  Bellissimo in tutti i colori.

come mascara: Phenomen’eyes di Givenchy: con lo scovolino sferico (a palletta) è comodissimo e in pochi istanti ti apre lo sguardo. Effetto pazzesco.

per la bocca:

Collistar supergloss volume immediato: bellissimo il colore n.9, uva gelée. Molto simile al color uva dei juicy tubes.

collistar topgloss stick: n. 3 malva: sopratutto d’estate dà un effetto labbra bagnate, molto naturale sull’abbronzatura delle more.

Qui mi fermo perchè molti altri prodotti li ho cambiati tantissimo, non mi hanno soddisfatta oppure sono ancora sotto esame.

Quindi, buon trucco, buoni acquisti (passate da sephora, che ai saldi dà il meglio) e buon surfing sul web!

Annunci

Capodanno in bellezza

Quest’anno per il cenone ho deciso fermamente di non comprarmi nulla da vestire: da quando non ho più un’entrata fissa, infatti, davanti alle vetrine dei negozi mi faccio sempre la domanda “ma da davvero mi serve questa cosa? non ne posso fare a meno?”.

Capitemi bene. Non ho mai avuto le mani bucate, sono sempre stata un tipino risparmiatore, ma da quando non ho più uno stipendio temo che mi sia salita l’ansia di sprecare i soldi in cose superflue  e quindi talvolta esagero un pò.

Tutta questa bella riflessione edificante è per dire che dopo attenta riflessione ho pensato che tutti i vestiti paillettati e lustrinati (la variante leopardato/safari non la contemplo)  che si comprano per capodanno immancabilmente vanno a fare compagnia a loro simili nell’armadio per essere poi rimessi se va bene un’altra volta o poco più.

Quindi vorrei fare un appello a tutti coloro che aprendo il proprio armadio vedono poveri bustini in lurex che stanno finendo i loro giorni soffocati nella naftalina antitarmica: per ques’anno tirate fuori tutto quello che avete già e vedete se potete ricombinare un look decente (questa ovviamente NON è la scusa per rimettere i vestiti alla Madonna anni Ottanta o può esserlo se pensate che i fumi dell’alcol faranno dimenticare ai vostri amici qualsiasi cosa).

Io personalmente riesumo una bella gonna nera con nastro e sopra ci metto un golfino semplice. Con sotto gli stivali. Costo: 5 euri di calze.

Un modo per stupire  un pò – per le signore – potrebbe essere invece un trucco  favoloso.

Su Youtube le varie guru già si sono scatenate. A partire dalla mitica Michelle Phan che ci propone occhi con una base di silver glitterato incorniciata da blue e magenta. Rifinisce tutto con glitter fatti aderire con un gel glitterato di Sephora. Cura poi con attenzione il viso, ben ripulito dai glitter, per evitare i vari effetti lucido nelle foto (fondotinta oil free, contouring degli zigomi  e del naso – mi raccomando aggiungo io niente cipria HD che nelle foto fa l’effetto “cocaina”).

Facendo un giro sul tubo, tra i look più carini vi segnalo anche quello di Allthingsfabulous101. Anche se fa un pò diva vecchio stile, basta usare un rossetto meno appariscente per adattarlo alla vostra personalità.

Sopra le righe il look di dope2111, con ciglia finte piumate. Il trucco non è facilissimo ma molto ben fatto con la base nera per appiccicare i glitter (a proposito, nota importante: vedete di fissarli bene perchè se vi finiscono negli occhi possono rigarvi il cristallino; quindi sopratutto per i glitter liberi – più che per i prodotti glitterati – fate attenzione alla grandezza della grana. Quelli di MAC sono sempre e comunque i migliori).

Per passare a qualcosa in italiano, vi ricordo il trucco con foglia d’oro proposto da Cliomakeup l’anno scorso (fate attenzione pure con la foglia d’oro che non credo tagli proprio ma se finisce nell’occhio può dare fastidio)

Il trucco proposto invece da Giuliana (makeupdelight2009) per quest’anno a mio parere è più difficilmente abbinabile con i vestiti (dipende molto da quali colori portate. io che sono per il total black non ho mai problemi).

Semplicissimo e adatto a tutte un trucco oro di Robyberta, che sul suo blog (per chi è in vena di spese) fa una bella carrellata sui possibili look per quest’anno.

Interessante anche la proposta di Robyberta per non sembrare cadaveri per i postumi post-feste.

Per il look capelli invece ho trovato questo semplice video di juicystar07: vi fate una coda alta, vi fate la treccia e arrotolate. Ed ecco fatto uno cignon di classe (nella lunghissima e logorroica introduzione la ragazza dice che va bene per fare la spesa: se andate da Harrod’s forse sì, alla fiera del Tufello non lo so).

Chiudo questo post infinito con un saluto ai maschietti (un pò trascurati in questo post) che però avranno il vantaggio di non doversi sottoporre a tutto  questo e non passare la sera a cercare di recuperare i pezzi di cornicione caduti….e che non conosceranno la splendida sensazione della pelle che brucia quando gonfie per l’abbinamento cibo+alcol vi andrete a struccare davanti ad una tazza di latte.

 

 

Natale truccoso

Come poteva mancare a Natale un nuovo video di Michelle Phan? E quest’anno veramente ha scelto di stupire. Lasciatasi alle spalle il perfetto look da neve dell’anno scorso (Holiday Glam, ricordo con la canzone dei Kaskade), quest’anno si è sbizzarrita con un trucco ispirato ai bastoncini di zucchero natalizi (intitolandolo Candy Cane eyes), con tanto di grafica a tema, degno di Willy Wonka e la fabbrica del cioccolato.

Secondo lei è adatto per scuola e per party di Natale: io inviterei bene le liceali a pensarci bene prima di presentarsi in classe così, in stile folletto natalizio. A me mi avrebbero gavettonato subito e si sa che l’inverno l’acqua ghiaccia: quindi vedete voi. Per il party dipende molto dagli amici: i miei mi sanno pazza quindi “non hay problema”!

A pensarci meglio però potete trasformare questo trucco, sui toni del rosa scuro (lei dice  rosso ma secondo me è più rosa) e del bianco, molto facilmente in un look portabile. Basta che non disegnate il ricciolino – loop – al termine della palpebra e non fate le lineette rosse – red stripes – sull’eye liner bianco (voi direte: ” e allora che trucco a caramella sarebbe?” Avete ragione pure voi. Comunque io ho ancora una reputazione da difendere).

Un momento di invidia furiosa nasce alla vista della super palette home made di eye liner in crema: stupenda! Non so dove uno in effetti possa trovare un così bel rosso ma forse basta cercare.

Per il fard in gel direi Benetint o il fard in gel della Revlon (meno caro).

Riguardo alla musica, la versione  di Have yourself a merry little Christmas di Pink House and Sylvie è abbastanza nella media mentre una nuova scoperta è In the Bleak Midwinter (tradizionale  canzone da coro) cantata da Mindy Gledhill.

Non ci resta che cimentarci e attendere qualche fuoco d’artificio di Michelle per capodanno…..