Archivi tag: miley cyrus

E’ venerdì: movie review su Step Up 3

Ebbene comincio il weekend con una review su un film che fondamentalmente uno va a vedere giusto per passare qualche ora di svago: Step Up 3. Con nessuna pretesa che sia un film intelligente o impegnato.

Non si offenda nessuno, ma spegnere il cervello per qualche ora (nel caso uno non l’abbia già disattivato da tempo) non è male.

E nel momento in cui tutta l’Italia si interroga su come si balli il bunga bunga (vi dico solo che ho dovuto aggiungere il termine al mio T9), ho pensato: quale occasione migliore per andare a vedere l’ennesimo film sull’amore per la danza.

Non vi aspettate né il livello di danza di The Company (che non a acaso è di Altman) né il livello di commedia di Dirty dancing, ma garantisce comunque un certo grado di divertimento.

In primo luogo si ritrovano alcuni dei personaggi di Step Up 2 (a differenza del primo che aveva tutt’altri attori). Un buon ritorno è quello di Adam Sevani, che a dispetto delle apparenze è un ottimo ballerino.

Già ci aveva dilettato durante l’anno con dance-battles contro Miley Cyrus e la sua amica Mandy (che non ho mai capito effettivamente cosa faccia nella sua vita e sopratutto perchè è famosa).

Ma qui si supera. E le battles sono veramente spettacolari.

Buona visione e buon relax.

Hip hop 1 – Bunga bunga 0

Annunci

Goodbye Miley

Cosa insolita, apro il mio post con un video di Miley Cyrus (risalente invero a qualche tempo fa ma che ho avuto la “gioia” di scoprire in questi solitari giorni di vacanza urbana). Qualcuno probabilmente si chiederà il perchè di questo incipit un pò insolito, ma vi assicuro che vedendo queste immagini qualche idea vi potrà balenare.

Mettendo da parte il rap orribile (in cui cerca anche di dimostrare la conoscenza delle lingue straniere) e la musichina anni un pò anni Ottanta, i balletini delle girls conciate come Madonna all’epoca di Like a virgin e il misero slide show in power point, quello che veramente non si tollera è la “profonda” riflessione sulla vita della giovane e talentuosa Miley.

Si lamenta infatti di aver reso pubblici attimi della sua vita privata, che rimbalzavano poi su siti di gossip e tabloids (ecco il testo con i sottotitoli). Ora, se tutta questa pubblicità ed esposizione mediatica non le avessero fruttato miliardi, potrei anche dirmi un pò dispiaciuta, ma da cinica-bastarda quale sono non riesco – ahimé – a versare neanche una lacrima.

Al suo canale Twitter infatti erano iscritte ben 2 milioni di persone, di cui ben 10 mila si sono preoccupate (probabilmente non avendo molto di meglio da fare) di sapere i motivi della cancellazione. E non credo che Miley Cyrus, che ha vari canali su Youtube (anche con l’amica Mandy, con cui teneva il demenziale The Miley and Mandy Show) non cercasse di fare promozione al suo brand anche su internet.

E il finale con la gomma in bocca certo non aiuta a prenderla seriamente.

Canta che mi passa

E’ un po’ che sento che non va. Ormai lo sapete. E’ sempre la solita solfa. E allora ho pensato che da oggi si cambia musica A partire dall’ipod.

Chasing pavements di Adele: Elimina

Mary Jane di Alanis Morissette: Elimina

Benvenuti motivetti stupidi e motivazionali. Qualche esempio?

(se avete la puzza sotto il naso è proprio ora di chiudere questa scheda/pagina..)

Non vi ho convinto?

Ancora no?

Questa vi assicuro che vi stende (c’è pure l’orfanella….. qui ci potrei mettere uno smiley che fa l’occhiolino ma sono fermamente contraria all’uso degli emoticons nei blog…)

Smetto di angustiarvi e per rimanere in tema corro a vedere Glee….non preoccupatevi comunque: questi credo siano ancora i postumi della mia recente malattia. Prima o poi passeranno. Oh no?